Siena

Francigena slow: da Strove a Monteriggioni

Francigena slow

Da Strove a Monteriggioni

Francigena da Strove a Monteriggioni: un cammino lento per riappropriarsi dei nostri ritmi naturali.

Si parla di cammino lento per ritrovare il contatto con la natura, meravigliandoci delle bellezze naturali ed artistiche che ci circondano.

Ed infatti questo è il leitmotiv dell’escursione che partendo dal piccolo borgo di Strove si dirigerà verso Abbadia a Isola, camminando su di un fianco della Montagnola Senese.

Qui visiteremo la Chiesa benedettina di Abbadia, dedicata a San Cirino e fondata dalla nobile longobarda Ava di Staggia nel 1001. La chiesa venne edificata su di un lembo di terra emergente dalla palude di Canneto, per cui l’edificio sembrava proprio “galleggiare” su un’isola. Al suo interno si conservano pregevoli opere d’arte, tra cui spicca una bella pala di Sano di Pietro.

A questo punto, attraverso un facile sentiero, da cui sarà possibile rilassare la vista su dorate distese di campi di grano e rigogliosi boschi ci muoveremo verso il borgo murato di Monteriggioni.

Dalla sagoma inconfondibile, racchiuso com’è nell’abbraccio delle sue possenti mura, il borgo è piccolo, ma piacevole da visitare.

Soprattutto salendo sui camminamenti potremo godere una vista impareggiabile sulla campagna circostante.

A dire il vero, con un po’ di fantasia, potrete ancora sentire i passi dei soldati che da lassù, erano di guardia al castello.

Per udire il lamento del fantasma che frequenta ancora il posto dovrete, però attendere le notti di luna piena.

Infatti, il castello, ultimo baluardo senese contro gli attacchi dei nemici fiorentini, venne semplicemente venduto, nel 1554, dal capitano a capo della difesa, tale Giovacchino Zeti, segnando l’inizio della fine per Siena, che di lì a breve sarebbe caduta in mano ai Medici.

Come conseguenza, il fantasma dello Zeti, tormentato dal rimorso di un atto così vile, vagherebbe ancora per i cunicoli sotterranei di Monteriggioni.

Non meno interessante sarà la visita del Museo “Monteriggioni in arme”: divertente ed istruttiva occasione per conoscere tutto sulle tecniche di assedio e sulle armature medievali.

  • Durata: 4 ore circa h circa complessive.
  • Lunghezza trekking: 6,5 km
  • Difficoltà: facile

POSSIBILI ESTENSIONI

RICHIEDIMI INFORMAZIONI

Se ti interessa questo tour puoi compilare il form oppure contattarmi via mail, telefono, Messenger o WhatsApp per richiedere informazioni.

    Ho letto e accetto la Privacy Policy

    PAGA CON PAYPAL

    Mandami le info sui partecipanti a info@tuscanyarttrek.com o contattami come preferisci e ti invierò l’importo e il link per pagare con PayPal.

     Ho letto e accetto la Privacy Policy

    Validating payment information...
    Waiting for PayPal...
    Validating payment information...
    Waiting for PayPal...
    Torna su